franchigiaU16-18

Frachigia Bologna Rugby 1928-Lions: Buona la prima in casa del Pieve di Cento

La franchigia tra Lions e Bologna Rugby 1928, si infila nella tana del lupo Pieve di Cento che l’anno passato nell’under 14 aveva vinto il torneo con un ritmo impressionante di vittorie.
Pomeriggio luminoso e mite a Pieve, campo in perfette condizioni, il Bo-Lions si schiera in completo bianco sotto la guida di Giorgio Biavati assistito da Marco Bernabò.
Inizio volitivo dei ragazzi di Biavati che sorprendono un Pieve molto ben schierato schiacciandolo per lunghi minuti nella loro linea dei 20 metri.
Al decimo minuto Marco infila la difesa biancoblu con una perfetta corsa e va in meta sull’estrema destra della linea. Difficile il calcio per Daniele che non riesce a centrare i pali.
Si riprende il gioco con la rabbiosa reazione del Pieve, imbrigliato per qualche minuto dal muro Bo-Lions; quest’ultimo è però improvvisamente perforato da una corsa biancoblu che attraversa metà campo e realizza al centro dei pali. Calcio del Pieve a segno e risultato sul 7 a 5.
I ragazzi del Bologna e dei Lions è la prima volta che giocano insieme, lo schieramento a volte non è perfetto, molti automatismi non sono ancora rodati.
Dopo la meta realizzata, il Pieve approfitta del colpo sul morale degli avversari ritornando subito in meta con un’altra corsa sull’estrema destra. Calcio fuori dai pali: 12 a 5.
Poteva essere l’inizio della discesa verso un risultato ancor più rotondo ed invece i bianchi del Bologna ritrovano calma, concentrazione e, a forza di sfondamenti, conquistano la linea dei cinque metri. Palla in ruck, esce ancora per Marco che schiaccia la palla al centro dei pali.
Calcio questa volta realizzato da Daniele. Si va al riposo sul 12 a 12.
La ripresa è un lungo braccio di ferro tra due squadre corrette ed equilibrate, bei momenti di gioco alla mano da entrambi le parti. Il Pieve assesta un’altra corsa tra le linee difensive dei bolognesi e il disappunto di Bernabò rimbalza sino alle tribune, ma proprio sulla linea di meta la palla sfugge in avanti al giocatore biancoblu e la bella azione viene vanificata.
La stanchezza comincia ad insinuarsi tra i giocatori, si ripetono piccoli errori e palle perse che mantengono, anche negli errori, equilibrio tra le parti, ma i Bo-Lions hanno voglia di vincere: a 5 minuti dal termine conquistano una mischia sull’estrema destra a dieci metri dalla linea di meta. La mischia si forma, il Pieve è come sempre molto ben schierato a sinistra per coprire eventuali aperture alla mano, ma dalla mischia la terza linea dei bianchi Enrico sceglie l’attacco a destra dove lo spazio è più stretto.
La difesa del Pieve è sorpresa, Enrico viene placcato sulla linea di meta, ma la meta c’è.
Daniele infila il calcio è si va sul 19 a 12.
Ultimi minuti perfetti in difesa per i ragazzi di Biavati che esplodono al fischio finale.
Come detto bel gioco e correttezza in campo.
Bel pomeriggio! Da ripetere!

Claudio Merighi