Serie B – Emilbanca a valanga sugli Arieti

Dopo aver visto la partita della squadra Cadetta, beffata allo scadere da una segnatura che l’ha costretta a soccombere di 3 punti, pur avendo ben condotto l’intera gara, va in scena la sfida tra Emilbanca Rugby Bologna 1928 ed Arieti Rugby Rieti, valevole per la 19° giornata del campionato di serie B.

Di fronte ad un numeroso pubblico, con qualche minuto di ritardo per un inconveniente ad un giudice di linea, inizia la sfida.

La Partita. I padroni di casa sfoggiano una determinazione feroce, fanno volare l’ovale al largo e già al quarto minuto Soavi si tuffa in meta imitato in successione da Bernabò, Aberghini e Neri. Al 15° il bonus offensivo è già in cascina.

Rieti non ci sta a fare la vittima sacrificale, e combatte in campo ben più di quanto il risultato mostrerebbe.

Ma la furia agonistica di Emilbanca Rugby Bologna 1928 non si placa, e nei dieci minuti successivi vanno a tabellino ancora 4 segnature pesanti con Soavi, Zambrella, Giannuli e Fadanelli, oggi molto mobile e dinamico, a cui si sommano le 5 trasformazioni di Giannuli per un parziale di 52-0 a fine primo tempo.

All’intervallo il tecnico Venturi effettua diversi cambi, con Motolese, Emilio Macchione, Gambacorta e De Napoli che entrano al posto di Sandri, Fadanelli, Mazzini e Alberghini.

Alla ripresa è Rieti che con un moto di orgoglio va in meta con l’ottima apertura Turetta, autore anche della trasformazione per i 7 punti della bandiera azzurro amaranto.

Venturi inserisce anche Guandalini, Tosatto e Sergi al posto di Anteghini, Gambelunghe e Bernabò, e il Bologna riprende in mano le redini del gioco realizzando un’altra raffica di segnature, tutte piuttostro spettacolari.

Al fischio finale del direttore di gara Gabriele Marinai, le mete rossoblu ammontano a 15: Soavi (4), Fadanelli (2), De Napoli (2), Bernabo, Alberghini, Neri, Zambrella, Giannuli e Schiavone; le 12 trasformazioni di Giannuli portano al significativo 99-7 finale.

Con le 4 marcature di oggi Federico Soavi raggiunge il record di 21 mete realizzate in 19 partite disputate: complimenti alla mamma!

Prossimo appuntamento il prossimo weekend ancora tra le mura amiche del Centro La Dozza contro I Medicei Firenze che, con il passo falso del Livorno, hanno già la certezza di essere tra le prime due del girone.

Sarà l’ultima partita che i nostri giocheranno in casa per questo campionato, e sicuramente sarà gara vera e spettacolo garantito.

Tabellino :

Soavi, Zambrella, Giannuli, Alberghini (41′ DeNapoli),Neri, Bottone, Bernabo ‘(61′ Sergi), Gambelunghe (42’Tosatto), Schiavone, Macchione Fr., Mazzini (41’Gambacorta), Cesari, Fadanelli (61′ Macchione Em.), Anteghini (42′ Guandalini), Sandri (41′ Motolese)

All’. Edgardo Venturi

 

Grazie a Claudio Soavi per la base su cui è sviluppato l’articolo