masc 3

Serie B – L’Emilbanca si fa sorprendere dal Romagna ed il gruppo di testa si allontana …

Forse la peggior partita stagionale per l’EmilBanca Rugby Bologna 1928, quella andata in scena al Centro Sportivo “Eraldo Sgorbati” di Pieve di Cento, per l’ultima giornata del girone di andata del campionato di rugby di serie B girone 2. Un risultato sorprendente, figlio di una buona preparazione degli ospiti abbinata ad una grande fragilità psicologica dei nostri.

Match duro. Piglio deciso del Romagna che con estrema veemenza pressa i rossoblù, conquista subito una punizione a favore ma il tutto si spegne in un nulla di fatto.

Segnali.

Seguono lunghi minuti di fasi alterne che sembrano portare il match sulle giuste linee coi felsinei che, seppur imprecisi, sono spesso in avanti e non rischiano dietro.

Al 26°, complice un mancato placcaggio nei pressi della zona difensiva, il giovane Fantini segna la meta che vale il primo vantaggio romagnolo.

Si riparte con decisione e dopo qualche minuto è Soavi a depositare l’ovale oltre l’ultima linea dopo una bella trasmissione che ha visto praticamente tutti i ¾ locali toccare il pallone. Bottone converte dall’angolo e si va sul 7-5.

Tuttavia, il vantaggio bolognese dura poco, perché praticamente allo scadere è il turno del poderoso M.Fantini sfondare la porta di casa riportando i suoi avanti sul 7-10.

Ripresa shock. Debacle complessiva nella prima parte della seconda frazione quando, in 15 minuti, il Romagna va a segno per ben 3 volte consecutive chiudendo la pratica. Prima Baldassarri, poi la doppietta di Donati.

Fine delle trasmissioni.

Bologna non sa reagire, entrano in campo tutte le forze fresche a disposizione ma il tabellino non cambia.

L’Emilbanca si è fatta sorprendere dall’estrema aggressività avversaria, a volte assecondata dal direttore di gara (Ataei ex di turno con frattura al naso al 1° di gioco) e non ha saputo sfruttare le opportunità create (5 punizioni consecutive in prossimità della meta avversaria), facendo riaffiorare qualche preoccupate limite di tenuta mentale.

Occorrerà senza dubbio lavorare molto per recuperare lo smalto ed il gioco a cui ci avevano abituati. La situazione è compromessa ma non del tutto perduta.

Prossimo impegno domenica 28, tra le mura amiche del centro sportivo “la Dozza”, per la prima giornata del girone di ritorno da disputarsi con il Rugby Parma. Una vittoria servirebbe come il pane per recuperare un po’ di serenità in vista dell’imminente pausa dovuta all’inizio del 6 Nazioni 2018.

 

Tabellini

EmilBanca Rugby Bologna 1928 – Romagna Rfc : 7-25

Marcatori :26° mt. A. Fantini (Ro), 34° mt. Soavi + tr. Bottone, 39° mt. M. Fantini(Ro), 43° mt. Baldassarri (Ro), 48° mt. Donati (Ro), 55° mt. Donati (Ro)

 

Rugby Bologna 1928:

Soavi, Zambrella (49° Giannuli), Alberghini, Ataei (3-11° e 43°Neri), Signora, Bottone, Sergi, Vedrani(55° Cesari), Schiavone, Gambelunghe, Gambacorta (55° Tosatto), Ferretti, Macchione Em.(43° Sandri), Anteghini(61° Barbolini), Fadanelli (70° Minore).

All. Gianluca Ogier

 

Romagna RFC:

Medri, Caminati, Fiori, Greene (31’ st Pierozzi), Donati, Martinelli, Onofri, Maroncelli,  Fantini M (31’ st Assirelli), Villani (12’ st Scermino), Buzzone (15’ pt Baldassarri), Sgarzi, Fantini A (6’ st Lepenne), Manuzi, Coppola (20’ st Saporetti).

A disp: Urbinati.

All: Simone Luci

Arbitro : Franco Rosella

Si ringrazia Claudio Soavi per la base su cui si è sviluppato l’articolo