Under 14 – Bella vittoria dell’HERA Collegium contro Imola

HERA Collegium Bologna v. Imola 33-17

 

Sole quasi tiepido al centro sportivo “la Dozza”, dove i rossi dell’Hera Collegium Bologna sono attesi dai pari età di Imola per tentare di prendersi la rivincita dopo il risultato del girone d’andata.

 

La partita. Pronti via, la prima touche è per l’Imola – oggi schierato in livrea gialla – ma i nostri ragazzi paiono sin da subito in grande spolvero. A conferma di quanto detto, ecco che grazie ad una squillante iniziativa personale di Giorgio si sblocca l’equilibrio. Il piede di Jacopo è preciso e si vola sul 7 a 0.

Gli ospiti ripartono in attacco. I nostri rispondono. Remy opta per il gioco al piede, Agghi (Augusto) recupera subito l’ovale e si lancia di potenza,ma un difensore ospite ci mette una pezza bloccando l’avanzata felsinea.

Poco dopo, attorno al confine dei 20 metri, il 5 imolese compie un preciso intercetto e vola direttamente in meta senza che nessuno riesca a fermarlo.

7 – 5

Calma e gesso: si riparte.

Ottima intesa tra Jacopo ed Enzo che successivamente imbecca Billi (Lorenzo Pilati) ma purtroppo  ancora una volta l’azione sfuma sul più bello. Da una nuova mischia però, Giorgio parte di slancio e serve Giulio che a sua volta manda Jacopo direttamente in meta. Squisita armonia tra i ragazzi, bravi!

14-5.

Alla ripresa delle ostilità, la palla è subito intercettata da Remy che vede Lucas, poi  l’ovale finisce in mano ad Enzo che però viene fermato; si cambia versante e dall’altra parte del campo Jacopo inventa un gran passaggio per Giulio che segna inginocchiandosi!

Grandi!

Un bel primo tempo si chiude sul 21 a 5.

La seconda frazione si apre con diversi cambi di formazione: scendono Niccolò, Lucas, Leo e Tommaso, entrano Guglielmo,Storri e Donetti.

Da una touche a pochi metri dalla nostra meta, Agghi sovrasta tutti favorendo lo scambio tra Remy ed Elia, poi Giorgio di nuovo per Remy che infine la smista per un velocissimo Justin: meta e risultato sul 28 a 5.

Partita chiusa?

Niente affatto, perché Imola riparte con un calcio profondo che arriva oltre la nostra linea di meta creando un po’ di smarrimento tra i nostri. Gli avversari approfittano dell’incertezza bolognese e timbrano il cartellino.

28-12

Si riparte, ed il numero 8 dell’Imola riesce indisturbato ad arrivare molto vicino alla meta dove viene per fortuna fermato; si va in touche che si risolve a nostro favore: cerchiamo di allontanarci dalla zona pericolosa ma siamo in apnea. Un calcio di liberazione poco efficace ed ecco che la palla viene intercettata da Imola che  stavolta riesce facilmente a segnare.

28-17

Dopo il momento critico, i ragazzi riescono a scuotersi e si riparte con un calcio che ci porta in avanti: Giorgio recupera palla, fraseggio tra Remy e Justin con Enzo che purtroppo non riesce a realizzare per pochissimo.

L’azione si perde ma sicuramente tra i nostri è tornata la concentrazione e siamo nuovamente pungenti in attacco. A pochi metri dall’ultima linea, la palla viene passata strategicamente ad Agghi che sfonda di forza segnando il definitivo 33 a 17.

Nel finale Imola risale orgogliosamente il campo, ma la nostra difesa regge alla grandissima e si porta a casa meritatamente la vittoria.

 

Una splendida partita dunque, per un Collegium Bologna Rugby che dimostra una crescita su tutti i fondamentali e soprattutto una grande intesa nel gioco alla mano e nella visione tattica. Certamente l’apporto dei due 2004 ha reso l’azione più fluida, ma il miglioramento per tutto il gruppo è tangibile.

Grandi ragazzi, alla prossima!

 

Andrea Nervuti.

Si ringrazia Roberta Battistuli per la base su cui si è svolto l’articolo.