U18

Under 18: 17 e 23 settembre 2017 – Finalmente si ricomincia

È stata una lunga e torrida estate e dopo due mesi di vacanza, passati a poltrire sotto l’ ombrellone, i nostri giovani avevano bisogno di ritrovare il campo, in più bisogna fare entrare nella squadra i nuovi arrivi dalla under 16, ma non solo: abbiamo anche l’ esigenza di creare l’ amalgama necessaria, per fare crescere bene i giocatori di tre diverse società.
Ad onor del vero, non tutti hanno passato le ferie ad illanguidire in spiaggia: i dirigenti di PIEVE 1971, LIONS E BOLOGNA 1928, hanno dato vita ad un progetto che era da diverso tempo in discussione, aperto il cantiere ed il prodotto che è nato è la franchigia fra le tre società.
Ancora non è cominciata la stagione ufficiale e così la franchigia fra PIEVE 1971, LIONS E BOLOGNA1928 ha organizzato due prime amichevoli, serviranno ai nostri giovani atleti a rodare i motori, in vista del campionato, ma funzioneranno anche da collante, per fare sì che lo spogliatoio diventi sempre più coeso.
Il 17 settembre abbiamo sfidato il CUS FERRARA sul loro terreno, in un derby amichevole che ha visto la nostra franchigia primeggiare in un match senza storia. Gli amici ferraresi che, mancavano da qualche tempo dalla categoria under 18, hanno una squadra molto giovane, con grandi margini di crescita e, nonostante il punteggio dica 41 a 0 per la FRANCHIGIA BO, escono dal campo a testa alta.
Buoni spunti per i nostri tecnici dai nostri atleti e tanto lavoro da fare in campo per portare la franchigia ai posti a cui pensiamo possa ambire.
Il 23 di settembre, inizio autunno, allo stadio de La Dozza scendono in campo il Modena, nella tradizionale maglia verde e la Franchigia Bo in maglia blu e rossa, il livello dell’ avversario è più alto e la FRANCHIGIA guidata dai coaches Zanini e Fiocchi coadiuvati da Mandrioli e White nella veste di guardalinee e arbitro dell’ incontro, sa che deve impegnarsi a fondo, se vuole avere la meglio sui competitivi modenesi.
La partita è decisamente piacevole, i rossoblù cominciano a essere più squadra, la confidenza fra i nostri giocatori ed il divertimento nel giocare aumenta col trascorrere dei minuti, ovviamente anche osservare il movimento sul campo dei ragazzi è un gran divertimento, passaggi sottomano ed altri numeri spettacolari del genere sono il tratto distintivo di questo match nel quale giocano due belle squadre.
La differenza la fa la mischia dei bolognesi, decisamente superiore, mentre i trequarti con la loro prestanza atletica e la competenza tecnica fanno volare palloni da un lato all’ altro del campo fino alla meta.
La tenuta fisica invece è ancora non ottimale, infatti sul finire dei due tempi, con l’ aumentare della stanchezza, aumentano anche gli errori, ma siamo solo all’ inizio della stagione e per ora va bene così.
Per la cronaca la partita è finita 55 a 26 per i bolognesi, ma più del risultato in sé importa la buona attitudine mostrata da tutti i giocatori che sono scesi in campo, tra bolognesi e pievesi circa 30 ragazzi.
I nostri giovani giocatori sfideranno domenica prossima la Reno, al campo di Pieve sarà come sempre un mezzogiorno di fuoco, infatti la partita vedrà l’ inizio a mezzodì di domenica 1 ottobre.
Mauro Anteghini