amichevole Pieve-Bologna1928 vs Reno

Under 18: amichevole franchigia Pieve-RB 1928 vs Reno Rugby 74 – 5

Sotto un cielo grigio e una pioggerellina insistente, scendono in campo le due formazioni bolognesi che si sfideranno quest’anno nel campionato regionale CRER girone EST, la franchigia bolognese, composta dai giocatori del Pieve 1971 e del Rugby Bologna 1928, e la Reno Rugby 1967.
Al fischio di inizio dell’arbitro, tutto si ferma per osservare il giusto minuto di silenzio, dobbiamo celebrare un personaggio del rugby bolognese, Enzo Calabrò che il 12 settembre ha passato la palla, condoglianze da tutti noi a Guglielmo, amato figlio e giocatore della Reno.
Alla ripresa del gioco la franchigia, oggi vestita di bianco blu Pieve, si impossessa del pallone e comincia a macinare metri di campo, i giocatori giallo blu provano a contrastare la forza dei bolognesi e, più che alla tecnica, si attaccano all’orgoglio, ma le mete cominciano a susseguirsi azione dopo azione, alla fine della partita saranno ben 12 contro 1 meta della Reno.
In mezzo, tanti buoni spunti per il coaching staff bolognese. Osservando i giovani atleti muoversi in campo, a me personalmente ha impressionato la già buona intesa fra la componente bolognese e quella pievina, sembra che questi ragazzi giochino assieme da anni, tanto sanno comunicare fra loro, molto positivo questo aspetto, in vista di un campionato in cui dovranno mescolarsi sempre di più.
La Reno sembra essere meno preparata a livello tecnico ma, essendo dotata di tecnici di ottimo livello e di ragazzi vogliosi di crescere ed imparare, saprà crescere e ottenere belle soddisfazioni.
Il risultato odierno non deve trarre in inganno, i gialloblu erano meno di una ventina di ragazzi a foglio gara, i giocatori della franchigia in più di trenta, la fatica e la mancanza di cambi si è fatta sentire ed in campionato, quando i numeri dei giocatori in campo saranno più equilibrati, la situazione cambierà sicuramente.
In bocca al lupo ai nostri avversari per la stagione che va a cominciare.
Noi abbiamo una settimana per migliorare l’equilibrio e la sintonia fra le nostre due squadre, agli allenatori Massimo, Colin, Roger e Mandrioli il compito di suddividere i giocatori nelle due squadre che formeranno la Franchigia Pieve 1971-Bologna 1928.
Buon lavoro e FORZA RAGAZZI!!!
Mauro Anteghini

burzi in meta

lollo placcaggio