Under 18 – L’Hera Collegium esce sconfitta anche da Modena

MODENA JUNIOR vs HERA COLLEGIUM BOLOGNA 21 a 10

Sabato sera da derby allo stadio “Collegarola” di Modena, dove si disputa la prima giornata di ritorno del girone ovest.

Le due squadre, avvolte nella tanto rigida quanto tipica umidità della bassa padana, scendono in campo agli ordini del signor Poluzzi di Reggio Emilia. Il terreno è parecchio allentato, ma non troppo fangoso. Il Modena si schiera in maglia verde mentre l’ Hera Collegium in tenuta bianca.

Pronti via è l’Hera Collegium a fare possesso palla costringendo il Modena a difendere in maniera molto aggressiva. Dopo diverse fasi in attacco, da un ruck dei bolognesi, l’ovale arriva a Minarelli che calcia rasoterra per superare la linea difensiva: il gioco riesce e la prima meta della partita è siglata da Tarantino.

5 a 0.

Inspiegabilmente però, l’Hera Collegium dopo aver sbloccato il match arretra il suo baricentro subendo la pressione dei modenesi. Il numero 1 locale prende palla e avanza, ma nell’ enfasi dell’assalto commette un maldestro “in avanti” dentro ai 22 felsinei. Proprio dalla liberazione di quella mischia, Modena riceve e riparte all’ attacco. Tre passaggi e l’ ovale ritorna al numero 1 che stavolta sfonda la difesa e segna la meta. Il numero 9 realizza la trasformazione per il 7 a 5 con cui si conclude il primo tempo.

Il secondo tempo si apre con l’ Hera Collegium in attacco: i bianchi di Zanini e Mandrioli risalgono il campo metro dopo metro fino raggiungere l’ area dei 22 modenesi, da dove il mediano Cevolani trova il pertugio giusto per segnare la meta del momentaneo 7 a 10.

Tuttavia – esattamente come  accaduto nella prima frazione – i nostri rallentano nuovamente dopo aver segnato la meta. Purtroppo, insieme all’insicurezza, aumenta anche l’indisciplina  e proprio da un fallo felsieno nascerà la piattaforma ideale per il controsorpasso modenese. Touche ai 10metri, carrettino che arriva ai 5, poi  passaggio al numero 10 che finta uno scarico prima d’infilarsi in meta. Ancora il preciso piede del numero 9 per il 14 a 10.

A questo punto i nostri ragazzi cedono definitivamente. Magli commette un fallo decisamente evitabile e viene giustamente espulso dall’ arbitro, mentre  sul finire di partita si accendono alcune scaramucce fra i giocatori, con i ragazzi del Collegium protagonisti in negativo.

Proprio nel momento in cui bisognerebbe serrare le fila e giocare tutti per uno e uno per tutti, la squadra bolognese si sfalda e per il Modena è facile segnare anche la terza marcatura con il numero 11, a cui segue la classica trasformazione del numero 9, per un risultato conclusivo di 21 a 10.

 

Il Giacobazzi Modena vince la partita meritatamente, dimostrando di essere cresciuta veramente tanto durante il corso del girone di andata, noi torniamo a casa con tante domande a cui facciamo fatica a dare risposta. La splendida realtà che tante soddisfazioni aveva dato ad inizio stagione, sembra aver perso la via maestra ed il morale in questo momento è davvero molto basso. Abbiamo tutti un gran bisogno di rifiatare e ritrovare la voglia dei primi giorni.

È evidente, a questo punto, che lunga pausa Natalizia dovrà necessariamente servire ai nostri giovani atleti per ritrovare i giusti stimoli in vista della seconda parte di stagione.

Chiudiamo infine, con un caloroso augurio di Buone feste rivolto a tutte le famiglie del nostro Hera Collegium Bologna!

Tabellini

HERA COLLEGIUM BOLOGNA

15) MAGLI; 14) TARANTINO; 13) MINARELLI; 12) PETRACCA; 11) TESTONI; 10) FERRETTI; 9) CEVOLANI; 8)PRITONI; 7) GUIDETTI; 6) PEZZOLI; 5) GAMBACORTA; 4) MANDRIOLI; 3) ARDIZZONI; 2) ANTEGHINI; 1)PAGANELLI; 16) FORASTIERO; 18) PRIOLA; 19) MINELLI; 20) COSTANTINO; 23) RESCA

ALL. ZANINI, MANDRIOLI

Marcatori

TARANTINO, CEVOLANI (1 meta ciascuno)

 

Si ringrazia Mauro Anteghini per la base su cui si è svolto l’articolo.

Foto di Riccardo Paganelli