foto 1

Under 18 – L’HERA Collegium trionfa al “Graziola” di Faenza

FAENZA RUGBY vs HERA COLLEGIUM BOLOGNA 7 –  43

È una tiepida mattina di fine inverno e nell’ultima trasferta stagionale l’HERA Collegium si appresta a scendere in campo in quel di Faenza agli ordini del signor Picheo. I padroni di casa vestono in livrea bianco blu mentre la compagine felsinea risponde in maglia bianca. Il terreno di gioco è leggermente allentato ma non pesante, perfetto per una partita di rugby.

Pronti via e l’ HERA Collegium sblocca subito il match: alla prima disattenzione difensiva dei padroni di casa il nostro flanker Serra schiaccia l’ovale in meta. Kurtesi scalda il piede ed insacca la trasformazione per l’immediato 0 a 7.

foto 2I romagnoli però, come da tradizione, tirano fuori tanta grinta e si posizionano stabilmente dentro la metà campo bolognese. Tuttavia, l’imprecisione resta una costante da parte di entrambe le squadre e dopo alcune folate faentine, i ragazzi di Zanini e Mandrioli recuperano palla ma sul rovesciamento di fronte l’ovale cade dalle mani dei nostri consentendo allo scaltro numero 10 locale d’involarsi in meta. La trasformazione dell’estremo è precisa, e la partita torna in parità sul 7 a 7.

A questo punto, i faentini danno sfogo a tutto il loro orgoglio ma i bolognesi respingono gli assalti. Il gioco langue nella porzione centrale del campo con attacchi sterili su ambedue i fronti, finché un fallo fischiato ai danni del Faenza si tramuta in una touche a 10 metri dall’ ultima linea. La rimessa viene vinta dalla franchigia che, dopo pochi passaggi, manda Testoni in meta all’altezza della bandierina.

7 a 12.

Prima della chiusura di frazione, c’è tempo anche per la terza segnatura del Collegium (seconda personale per Testoni), giunta al termine di un gioco a tre partito dalle mani di Pritoni, passato per  Minarelli e concluso proprio dallo stesso Testoni sull’out di destra. Il piede di Kurtesi è preciso e si va al riposo sul 7 a 19.

Il secondo tempo si apre con la segnatura che vale il punto di bonus offensivo per l’Hera Collegium Bologna: un calcio di allontanamento di Faenza viene ricevuto da Testoni, poi Pritoni palla in mano apre la difesa e Paganelli, pur placcato, allunga ancora l’ovale in meta.  Trasforma nuovamente Kurtesi per il 7 a 26.

Missione compiuta o quasi, perché l’HERA Collegium non si accontenta e continua ad attaccare in massa. Stavolta tocca al neo entrato Priola segnare sull’out sinistro. Kurtesi non sbaglia più e si va sul 7 a 33.

Il finale è tutto di marca bolognese, con le ultime due segnature che certificano ulteriormente il punteggio in favore degli ospiti. Segna prima Chiarelli (al terzo passaggio in uscita da una ruck), chiude il discorso Pritoni, trasformatosi in ala, che timbra sulla corsia di destra il definitivo 7 a 43.

Abbiamo visto una bella partita, giocata inizialmente a ritmi bassi e con troppa indisciplina fino a che, alzando il ritmo e ritrovando la giusta attenzione, i nostri ragazzi sono venuti a capo dei problemi creati dagli orgogliosi avversari. Tutti sono entrati e tutti hanno dato il loro contributo al risultato finale.

Ora una settimana di allenamenti per preparare i prossimi incontri che ci vedranno impegnati in casa al centro sportivo “La Dozza” domenica 18 febbraio. Per il girone est è in programma il derby con la Reno alle ore 11,  mentre a seguire tornerà il girone ovest (quest’oggi incappato nel turno di riposo) contro i Lyons Piacenza.

Sono scesi in campo per HERA FTGI COLLEGIUM BOLOGNA:

15)MINARELLI; 14)TESTONI; 13)PETRACCA; 12)CHIARELLI; 11)CEVOLANI;10) KURTESI; 9)RIZZOLI; 8)BURZI; 7)CARASSITI; 6)SERRA; 5)MANDRIOLI; 4)GAMBACORTA; 3)GUIDETTI; 2)PRITONI; 1)PAGANELLI; 18) MINELLI; 20)ANTEGHINI; 21)MAGLI; 22)PRIOLA; 23)RESCA

MARCATORI:

TESTONI (2 mete ); SERRA, PAGANELLI, PRIOLA, CHIARELLI, PRITONI(1 meta a testa); KURTESI ( 4 trasformazioni).

Andrea Nervuti

Si ringrazia Mauro Anteghini per il resoconto su cui è basato l’articolo.

Foto di Riccardo Paganelli.