under 18 imma

Under 18 – Niente da fare, arriva una doppia sconfitta per la Franchigia Bolognese

Brutta giornata per le due compagini Under 18 dell’Hera Collegium Bologna che escono sconfitte dalle rispettive sfide sia nel girone orientale che in quello occidentale.

Girone Ovest – Forlì v. Hera Collegium Bologna 29 – 24

Splende il sole sopra lo stadio Monti di Forlì anche se è indubbiamente il freddo a farla da padrone.
In campo si sfidano le compagine under 18 del Forlì e della Franchigia bolognese denominata Hera Collegium, per la 5° giornata del girone ovest Emilia Romagna.
Dirige l’incontro il sig. Picheo.
La partenza fulminante della Franchigia felsinea sembra presagire un pomeriggio di gloria, ma purtroppo sarà soltanto un fuoco di paglia. In meno di mezz’ora infatti, gli emiliani vanno a segno per ben 3 volte con Franco Chiarelli al 6’, poi con Andrea Pezzoli al 21’ ed al 27’.
Bene, anche se due delle tre trasformazioni non vengono realizzate ed il parziale alla mezz’ora si annida sul 17 a 0 in favore dei bolognesi.  I romagnoli tuttavia non si danno per sconfitti ed accorciano subito le distanze con una meta (non trasformata) sul finire del primo tempo.
All’inizio della ripresa -sulle ali dell’entusiasmo per la prima meta realizzata- i padroni di casa timbrano di nuovo e questa volta anche il calcio è preciso e si infila tra i pali.
Forlì 12, Collegium 17.
A questo punto i petroniani sembrano accusare la fatica e la superiorità fisica degli atleti in maglia nera sfocia in un’altra marcatura pesante, portando il risultato sul 19 a 17 in loro favore.
Con grande orgoglio la Franchigia raccoglie le ultime forze e si riversa nella metà campo avversaria, raggiungendo addirittura la quarta meta con Paolo Pritoni.
La realizzazione tra i pali di Michel Kurtesi ribalta il risultato in favore della Franchigia sul 24-19, ma i ragazzi di Bologna sembrano ormai sulle ginocchia.
I forlivesi annusano la possibilità di andarla a vincere e prima siglano la loro quarta meta a 10′ dalla fine dell’incontro pareggiando il risultato e poi la loro quinta meta allo scadere del match.
mischia collegiumNon è bastata una partita gagliarda della Franchigia che, fino a quando ha avuto fiato e gambe per muovere la palla, ha dominato l’incontro ma poi è stata costretta ad abdicare in favore dei padroni di casa nel finale.

Sono scesi in campo:
15)Magli; 14)Testoni; 12)Cavalli (sostituito da Guidi); 11)Costantino; 10)Kurtesi; 9)Tarantino; 8)Priola; 7)Chiarelli; 6)Pezzoli; 5)Gambacorta; 4)Ardizzoni; 2)Forastiero; 1)Pritoni; 18)Talassi; 19)Govoni (sostituito da Guidi)

 

Girone ovest –  RUGBY COLORNO vs HERA COLLEGIUM BOLOGNA 26  19

La serata comincia in lieve ritardo, per l’assenza dell’arbitro designato e conseguente convocazione del signor Fontana da parte della federazione, facendo così onore alla tradizione tutta rugbystica che l’arbitro va rispettato sempre, infatti senza il signor Fontana, non avremmo potuto giocare e neanche dare continuità al meraviglioso rito del terzo tempo.

Trovato il sacerdote, la liturgia del rugby può incominciare: le due squadre si schierano sul bellissimo campo sintetico dello splendido impianto di Colorno, con l’unico neo legato ad un clima letteralmente gelido.

Pronti via i padroni di casa intendono immediatamente mettere le cose in chiaro e ,attaccando sull’ out destro, segnano la meta con il numero 9.

5 a 0.

L’Hera Collegium risponde e si porta in attacco, arriva quasi in meta, ma perde palla in un punto di incontro. Peccato.

Riconquistato l’ovale, i parmensi si spostano nella nostra metà campo e grazie ad una maul avanzante accompagnano in meta il numero 8 che, supportato dalla precisione dalla piazzola del numero 10, trascina i suoi sul 12 a 0.

Hera Collegium riparte  orgogliosamente e segna la meta con Filippo Burzi: mischia ai 10 metri dalla meta in territorio colornese, con il nostro terza linea centro che fuoriesce dal traffico e di forza  varca l’ultima linea bianca. La trasformazione di Rizzoli porta il risultato sul 12 a 7

La partita diventa più bella e le due squadre si affrontano a viso aperto mettendo in mostra le proprie qualità, coi rossi casalinghi che strappano palloni in ruck ed i blù bolognesi che recuperano partendo dalle mischie e dalle touche. Proprio sul finire del primo tempo -sugli sviluppi di una mischia persa dal Collegium- il numero 7 porta l’ ovale dentro l’ area di meta con il consueto piede del 10 che chiude la prima frazione sul 19 a 7.

Il tempo di bere un tè caldo, gentilmente offerto dalla club house di Colorno e si rientra in campo.

Il secondo tempo comincia con l’Hera Collegium in attacco; i nostri ragazzi entrano caparbiamente nei 22 metri avversari che- messi  sotto  grande pressione- commettono fallo.  Battuta la punizione, la palla arriva a Ferretti che buca l’out sinistro per il  momentaneo 19 a 12. La furia dell’ Hera Collegium non si ferma qui però, coi felsinei  che risalgono il campo lottando mischia dopo mischia, ruck dopo ruck,  fino a far giungere l’ovale a Tanzilli che segna la meta sfondando la retroguardia  sul lato sinistro e schiacciando la palla in mezzo ai pali. Rizzoli trasforma ed è perfetta parità: 19 a 19.

Non è finita, le due squadre si sfidano  a viso aperto per cercare il colpo del definitivo KO, mentre esce Carassiti per Cevolani  con Rizzoli che da mediano passa centro e Cevolani nel ruolo di mediano di mischia. Esce anche Paganelli per far posto a Resca.

Colorno attacca da un mischia dentro i nostri 22 metri, ma fortunatamente il pallone in piena area di meta bolognese viene tenuto alto dalla difesa.

Pericolo scampato, ma non del tutto evitato. Ancora i padroni di casa in avanti sempre con la mischia,nell’ultimo assalto disperato; stavolta però il numero 8 rompe la diga dell’ Hera Collegium ed il numero 10 sigla l’ ultimo atto del match: la trasformazione che vale il 26 a 19.

Le due squadre si salutano a centrocampo, Colorno giustamente gioisce, ma negli occhi dei bolognesi non c’è tristezza, anzi c’è la consapevolezza di essere un ottima squadra e di potere ancora ambire ai traguardi prestigiosi che sono l’obiettivo dichiarato della franchigia.

A nome della Franchigia Hera Collegium Bologna, mi preme ringraziare gli amici del Colorno, per lo spostamento della partita prevista inizialmente a casa nostra, e per la squisita ospitalità della propria club house.

Sono scesi in campo per l’HERA COLLEGIUM BOLOGNA:

15)MINARELLI; 14)TANZILLI; 13)FERRETTI; 12)FILIPETTI; 11)CAMPANINI; 10)PAOLINI; 9)RIZZOLI; 8)BURZI; 7)CARASSITI; 6)FRANDINA; 5)MANDRIOLI; 4)ZANNARINI; 3)PHILIP; 2)ANTEGHINI; 1)PAGANELLI; 16)RESCA; 18)MICHELER; 20)CEVOLANI

ALL. ZANINI

MARCATORI:

FERRETTI, BURZI, TANZILLI, 1 META A TESTA

RIZZOLI 2 TRASFORMAZIONI

Si ringrazia Mauro Anteghini per la base da cui si è sviluppato l’articolo

Foto di Silvia Pondrelli