Bologna: punto di riferimento del rugby nazionale

La recente fusione delle due storiche società bolognesi della palla ovale: Rugby Bologna 1928 e Reno Rugby Bologna 1967, con la creazione di un polo rugbistico di tutto rispetto (oltre 600 atleti tesserati) e ampie prospettive di crescita, ha attirato l’attenzione delle Zebre Rugby Club, la franchigia della Federazione italiana rugby che partecipa al Guinness PRO14, con sede a Parma.

Con una lettera indirizzata ai due presidenti Francesco Paolini e Raffaele Capone, il Ceo delle Zebre Andrea Dalledonne, oltre a complimentarsi per il progetto, ha confermato il massimo sostegno del Club federale al nuovo Bologna Rugby, affinché questo diventi un vero punto di riferimento per il rugby italiano.

Dalledonne ha inoltre dato la disponibilità affinché in un prossimo futuro si possano disputare a Bologna alcune gare del PRO 14 così da riportare il rugby internazionale a Bologna.