Il ricordo di Massimo Cuttitta

Massimo Cuttitta, ex pilone della Nazionale italiana, tra le figure più iconiche del rugby italiano, si è spento ieri 11 aprile a 54 anni. Ben 70 caps in azzurro e 22 da capitano hanno lasciato il segno, per non parlare poi degli scudetti vinti sul campo e il suo ruolo di allenatore degli avanti di prestigiose nazionali, prima tra tutte la Scozia.

Con il Bologna 1928 giocò nella stagione 2000/2001 insieme al gemello Marcello, contribuendo in modo determinante alla promozione in Super 10 e alla qualificazioni all’European Challenge Cup dei rossoblù. Nel 2003 un breve rientro nella città felsinea come giocatore e allenatore della mischia poco prima di abbandonare la carriera agonistica.

A Bologna ha lasciato un ricordo indelebile, come atleta e come uomo, facendo squadra, mettendo a disposizione la sua grande esperienza e le capacità tecniche: coraggioso e determinato, come si è dimostrato fino all’ultimo di fronte alla malattia, subdola e spietata, che l’ha portato via.

Il Rugby Bologna 1928 si unisce a quanti in questo momento lo stanno ricordando ed esprime le condoglianze alla famiglia.