Serie A Femminile – Buona la prima per le nostre ragazze!

Ricomincia con una vittoria il cammino delle nostre Fenici impegnate nel girone 2 del campionato nazionale di serie A femminile. Nell’esordio casalingo contro Torre del Greco, la squadra guidata da coach Zuccherelli vince meritatamente per 30 a 8 guadagnandosi così anche il punto di bonus supplementare al termine di una battaglia forse più dura del previsto.

La partita. Sotto il torrido sole dell’inedito orario delle 12 e 30, Le Fenici passano in vantaggio al 17’ grazie a Ilaria Rovatti, brava a concludere nel migliore dei modi una prolungata azione felsinea.

Al 21’, la reazione delle campane sfocia nella meta del pareggio: straordinaria progressione personale della numero 3 che chiude la sua sfuriata schiacciando l’ovale praticamente sotto ai pali. Applausi e risultato sul 5 a 5. Le rossoblù  però ripartono a testa bassa e, dopo aver gettato alle ortiche un paio di ghiotte occasioni, trovano il controsorpasso con Giulia Colangeli a pochi istanti dall’intervallo.

Si va dunque al riposo sul 10 a 5.

Nella ripresa, le “tosco – emiliane – romagnole” sfondano definitivamente gli argini campani. Apre il conto Gazzotti approfittando di uno svarione difensivo napoletano. Poco dopo, è di nuovo il turno di Ilaria Rovatti siglare all’altezza della bandierina sinistra la meta che vale il punto di bonus. Al 48’, la stessa Rovatti inventa un calcetto straordinario che scavalca la difesa e manda a bersaglio Martina Bellavista fra l’entusiasmo del pubblico di casa.

Al 55’, il direttore di gara Lorenzo Negro sventola un giallo sotto al naso di Giulianna Martins ma, nonostante l’inferiorità numerica, le bolognesi  non si sfilacciano e respingono l’avanzata ospite non concedono punti alle avversarie. Anzi, una volta ristabilita la parità numerica, tocca a Giulia Colangeli chiudere definitivamente il discorso firmando la quinta meta di giornata.

Con il risultato ormai chiuso a doppia mandata nella cassaforte rossoblù, Torre del Greco insacca la punizione che rende meno amaro il passivo e manda tutte sotto la doccia col punteggio finale di 30 a 8.

Avanti tutta. Esordio indubbiamente positivo ma – una volta festeggiato il successo con birra e mozzarella di bufala in Club House –  è già tempo di concentrarsi sulla trasferta in programma domenica prossima in quel di Bisenzio. In Toscana, servirà una grande prova per tornare in Emilia con  5 punti in tasca, ribadendo così a tutte le avversarie la volontà di vincere nuovamente il girone del centro-sud.

Ospite in tribuna. Da segnalare, fra il folto pubblico presente sui gradoni dello stadio “Dozza”, anche la graditissima presenza di Leonardo Mussini, addetto stampa delle Zebre Rugby, una delle due franchigie italiane impegnate nel Guinness Pro 14.

Formazioni

Rugby Bologna 1928:  Barbugli, Loli,Grossi, Castelli, Pinzauti, Gazzotti, Mazzoni, Neri, Vetrini, Piva, Sargenti, Colangeli, Rovatti, De Luca, Farolfi.

A disp. Martins, Baruzzi, Chelazzi, Maccaferri, Dera, Bellavista, Cardella, Cavicchi, Granzotto.

All: Zuccherelli

Torre del Greco:  Iacomino, Onesto, Marrone, Criscuolo, Annunziata, Petrosino, Lacetera, Gaviglia, Vano, De Dilectis, De Stefano, Bottone, Giangregorio, Russo, Pirrone.

A disp. Rubini, Barci, Di Noia, Iacone, Zanno, Desiderio

All: Lucia

Andrea Nervuti