Sorrisi dall’Under 14!

Una giornata fredda ma soleggiata, fa da contorno alla sfida tanto attesa e mai disputata nel corso di questa stagione: il derby contro i cugini della Reno Rugby 1967 e la giovane Invictus Rugby di San Pietro in Casale. Nel corso del pre gara, la curiosità è alimentata dalla riconosciuta solidità della compagine della Barca e soprattutto dal notevole percorso di crescita della nostra Under 14.

La partita. Pronti via, sono i rossoblù a schiacciare gli avversari nella propria metà campo senza però riuscire a concretizzate un paio di buone occasioni. Scampato il pericolo, la Reno prende le misure e comincia a ribaltare il versante di gioco, affidandosi ad un tanto frequente quanto efficace gioco al piede. Il Bologna 1928 comunque occupa bene gli spazi e, al 12’, riesce a sbloccare l’equilibrio grazie alla marcatura di Supini che, appena 4 minuti più tardi, si ripete riscaldando il folto pubblico presente. Perin trasforma e la partita sembra mettersi in discesa. Tuttavia, il derby è pur sempre il derby e così, una leggerezza in trasmissione del pallone “regala” una marcatura – successivamente trasformata – alla Reno, rimettendo tutto in discussione e mandando le squadre al riposo sul 12 a 7.

La ripresa comincia con un quantomeno inconsueto drop dell’apertura ospite, a cui segue una meta trasformata che trascina i gialloblù avanti nel punteggio. Nonostante il contro sorpasso, il 1928 ha la capacità di non sfilacciarsi e aumenta la pressione fino alla marcatura di Perin, che la relativa trasformazione tramuta nel nuovo vantaggio rossoblù. I nostri giocatori non smettono di giocare e nel finale riescono a chiudere la disputa grazie alle 2 mete firmate da Caianiello e a quella di Arbizzani, tutte trasformate dal piede Morelli. La partita si chiude dunque con un meritato 40 a 17, giustamente festeggiato dai ragazzi.

Il successivo match ha visto i  2007 del Rugby Bologna 1928 opposti alla giovane Invictus. I “piccoli” si sono dimostrati per l’ennesima volta una squadra di enorme carattere, riuscendo a colmare le evidenti differenze fisiche. Sul tabellone, la sfida si è conclusa con un roboante 89 a 24 in favore Bologna 1928, deciso dalle mete di Degli Esposti (7), Rubini (3), Livotto (3) e Bon (2).