Under18, Girone Consolazione: Ferrara v. Collegium 27-26

La fredda e piovosa primavera ci accompagna anche nell’ultima gara stagionale, in quel di Ferrara, nello splendido impianto sportivo del CUS.

Agli ordini del signor Fontana di Parma, il Collegium parte in quarta e va subito in vantaggio grazie a Galuppi che sblocca l’incontro già al quinto minuto. Il calcio non centra i pali e si resta sullo 0 a 5.

Alla prima disattenzione però, Ferrara risponde presente e segna la meta con conseguente trasformazione. 7 a 5.

Verso la metà del primo tempo, il Collegium si riporta davanti con Petracca che riceve palla dopo una percussione di Rizzoli ed infila la retroguardia estense. Galuppi trasforma e Bologna vola sul 12 a 7.

La terza meta del Collegium, nasce da una mischia fischiata in favore dei padroni di casa ma ribaltata dagli ospiti. Roncaglia contrattacca, due passaggi al largo e meta di Testoni sulla bandierina. Galuppi trasforma dall’ angolo e si chiude il primo tempo sul 7 a 19.

La ripresa comincia con la pronta reazione di Ferrara che mette subito a segno la meta del 12 a 19.

Poco più tardi, un fallo di indisciplina, costa un cartellino giallo a Carassiti. Il Collegium non molla nonostante l’inferiorità ma – al termine di una serie di mischie – i padroni di casa sfondano la trincea emiliana realizzando la marcatura del 17 a 19.

La franchigia è in sofferenza e Ferrara segna le due marcature che spezzano l’incontro: 27 a 19.

Al rientro di Carassiti, il Collegium recupera l’ equilibrio e trova la meta con Rizzoli. Troppo tardi purtroppo, perché sul calcio realizzato da Galuppi si chiude l’incontro con il punteggio finale di 27 a 26 in favore del CUS Ferrara.

Tirando le somme conclusive, possiamo senz’altro ammettere che la base è ottima ma abbiamo bisogno di maggiore stabilità per fare crescere questi ragazzi in ottica futura.

Ad ogni modo, i nati nel 2000, hanno fatto il loro esordio in prima squadra mettendosi a disposizione delle seniores nelle lunghe pause dell’ under 18 e c’è grande entusiasmo per i progressi raggiunti. Da questa settimana inoltre, daremo il benvenuto alle nuove leve classe 2003: a loro, va un grosso in “bocca al lupo” da parte di tutto il club.



– Ultimi appuntamenti prima delle vacanze estive –

Weekend di festa. 7 – 8 – 9 giugno; tre giorni vivacissimi al Centro Sportivo Dozza, durante i quali ci sarà il torneo “PAOLO MINARDI” come “main event”. Il fine settimana successivo invece (quello del 15 e 16 giugno), tornerà il classico appuntamento con il trofeo “PIERPAOLO BONORI”, giunto ormai alla sua quarta edizione.



Chi erano Paolo Minardi e Pierpaolo Bonori?

Il primo, è stato fin dagli anni 60 insegnante di educazione fisica del “I I S ARRIGO SERPIERI”, svolgendo un grande compito nella diffusione del rugby nella scuola. Ha contribuito alla crescita di intere generazioni di giocatori, fra questi dirigenti e ri -fondatori dell’odierno Rugby Bologna 1928. Una tradizione di famiglia, portata avanti dal figlio Marco.

Il secondo, fu un fenomenale imprenditore dell’ hinterland bolognese, titolare della azienda VIRO – storico sponsor del Rugby Bologna 1928 – e per oltre un ventennio presidente della società. Pensate che, ancora oggi, per fare riferimento al Rugby Bologna 1928 alcuni utilizzano la dicitura VIRO BOLOGNA.



Collegium Bologna: 15)TESTONI; 14)REGAZZI; 13)CARASSITI; 12)RONCAGLIA; 11)PETRACCA; 10)RIZZOLI; 9) COVILI T; 8)ANTEGHINI; 7)COVILI F; 6)CALDARONE; 5)CASINI; 4)RADU; 3)GALUPPI; 2)PAGANELLI; 1)PRIOLA; 18)CHIARELLI; 19)PANITTI; 20)BLEND; 21)CAPPI; 22)VENUTI



Marcatori: GALUPPI 1 meta + 3 trasf.; PETRACCA , TESTONI, RIZZOLI 1 meta.

Mauro Anteghini

Foto di Mirko Regazzi